Per favore scelga la sua nazione e lingua
Svizzera, Italiano

Ironman 70.3: Michael Raelert festeggia il titolo di campione europeo

13. agosto 2012

Il due volte campione del mondo vince a Wiesbaden con un record sul percorso e un notevole vantaggio; la seconda vittoria dopo il 2010 gli dà la giusta motivazione per i campionati del mondo di Las Vegas

Wiesbaden. Michael Raelert è il nuovo campione europeo di Ironman 70.3. Il trentunenne due volte campione del mondo su questa distanza ha vinto la gara di campionato europeo a Wiesbaden per la seconda volta dopo il 2010. "Sono molto felice della mia gara", ha detto il più giovane dei due fratelli Raelert. Non soltanto si è imposto nettamente sul belga Bart Aernouts e sul tedesco Boris Stein, ma ha anche migliorato il record del percorso con il tempo di 4:03:58. "È stata una giornata dura, una gara davvero impegnativa," ha spiegato Michael Raelert dopo il traguardo di fronte al Kurhaus di Wiesbaden, "per questo sono ancora più felice per questa vittoria. "Sono felice di aver riportato in famiglia il titolo di campione europeo."

Già nella frazione di nuoto nel Lago di Raunheim, Michael Raelert ha posto le basi per il suo secondo trionfo a Wiesbaden. Appena tornato dai Giochi Olimpici, l'atleta russo di classe mondiale Ivan Vasiliev ha tenuto alto il ritmo nella prima disciplina. Classificatosi 13° nella gara olimpica di Londra, è stato il primo a uscire dall'acqua dopo soli 21 minuti e 51 secondi, trovandosi così due secondi davanti a Michael Raelert, che ha lasciato il lago per terzo dietro al francese Stéphane Poulat. In seguito, già nella zona di transizione Michael Raelert ha preso la testa della corsa iniziando per primo i difficili 90 km in bici attraverso i monti del Taunus. "È un percorso bellissimo, molto selettivo, ed è stata una bella lotta," ha detto Michael Raelert più tardi. Sulle due ruote ha quindi dettato il ritmo con Vasiliev, Poulat, lo spagnolo Mikel Elgezabal e Aernouts, mentre il ceco Filip Ospalý, fra i favoriti, perdeva leggermente terreno.

Dopo 2:27:58 Michael Raelert è sceso dalla bici dietro lo spagnolo Elgezabal, dando inizio per primo, dopo un'altra rapida transizione, alla sua corsa verso il titolo di campione europeo. Nei primi chilometri del percorso di 21,1 km Aernouts era ancora alle sue calcagna, ma ben presto Michael Raelert è riuscito a staccarsi nettamente dai suoi inseguitori. Dopo metà percorso il vantaggio su Aernouts ammontava a circa un minuto, mentre al traguardo era di 2 minuti e 30 secondi. Con una buona prestazione in 1:11:16 Michael Raelert ha confermato la sua forma eccellente facendo segnare il record del percorso. "La gara è stata molto importante per me", ha detto soddisfatto il nuovo campione europeo.

Per Michael Raelert il campionato europeo è stato il primo dei tre appuntamenti più importanti nella seconda metà della stagione. Il 9 settembre si terranno i campionati del mondo di Ironman 70.3 a Las Vegas, mentre il 13 ottobre è in calendario il debutto all'Ironman Hawaii per l'atleta di Rostock. "Una su tre è andata bene", ha detto Michael Raelert a Wiesbaden, "La vittoria è una grande motivazione". Il campione europeo ha voluto dedicare un ringraziamento speciale dopo la sua vittoria alla sua famiglia e agli amici. "Il loro sostegno lungo il percorso è stato enorme", ha detto Michael Raelert con gioia, "e un grazie speciale va a Stefano di BMC per il suo aiuto prima e durante la gara".